Sono un ragazzo che ama raccontare, con le parole e con la musica. Il mio percorso nel mondo della comunicazione inizia dal giornalismo: tra il 2009 e il 2013 scrivo per diverse testate come Italia Sera o GiRoma.it, occupandomi di cultura, eventi, spettacoli e cronaca locale; mentre per Neapolis curo una rubrica sul linguaggio. Ad Aprile 2013 sono il presentatore dell’anteprima nazionale della web serie MrHater Show, al Caffè Letterario di Roma; mentre a Maggio 2015 sono il moderatore della seconda edizione del Web Radio Festival.
Amo la musica fin da quando ero bambino. Ho iniziato a scrivere canzoni all’età di 11 anni, quando sentivo il bisogno di comunicare e le canzoni dei cantanti famosi non mi bastavano più. Canto e suono la tastiera, e nel tempo ho autoprodotto un album di cover e due di inediti, curandone testi, musiche e arrangiamenti. Tra il 2005 e il 2010 partecipo a diversi concorsi canori ed eventi musicali in giro per il centro Italia. Dal 2016 ho iniziato a lavorare ad un nuovo album di prossima pubblicazione.
La radio è arrivata quasi per caso, all’età di 23 anni. In un momento in cui la mia vita era un grande punto di domanda, il microfono e le cuffie sono stati la mia risposta. Nel 2011 seguo un corso per speaker radiofonici e negli anni a seguire trasmetto su Radio Power Station, Radio Roma 104 FM, e faccio parte dei concorrenti della prima edizione di RDS Academy. Attualmente sono una delle voci di Centro Suono 101.3; conduco il programma Top Chart, in onda su oltre 20 radio in Italia, ed insegno Conduzione Radiofonica nella scuola di Radiospeaker.it.

radiologo2

Share

×

Share

×

onair

Diretta Centro Suono 101.3
Lunedì e Martedì
dalle 16.00 alle 20.00

Ascolta streaming

Monografie

Tutti i Martedì
dalle 18.00 alle 19.00

Repliche:
Sabato alle 12.00 e Domenica alle 15.00

Ascolta streaming

Senza-titolo-1

Classifiche quotidiane

dal Lunedì al Sabato su:
Studio 5 FM: dalle 14.00 alle 15.00
Radio Milleluci: alle 15.10 e alle 20.10
Starbit TV: alle 20.00 e alle 06.00

adele

Adele, 25: un disco di transizione

Prima l’hanno osannata; poi, quando ha cominciato a fare un po’ troppo successo, l’hanno massacrata. Le hanno detto di tutto: lagnosa, cicciona, ripetitiva, prodotto commerciale. Tutte parole inutili. Il nuovo album di Adele è un ottimo disco, senza se, senza ma. È vero, 25 non è all’altezza di 21, ma lei ha rispettato se stessa, lo stile che la contraddistingue, ed ha saputo anche sperimentare. Leggi →

talkradio

La vita è come un talk radiofonico

In fondo la vita non è poi così diversa da un talk radiofonico:
bisogna avere un obiettivo e sapere a grandi linee come arrivarci, senza però porsi troppi paletti… e lasciare spazio agli imprevisti, imparando a gestirli.
Se si sbaglia e si cade, bisogna sempre andare avanti, sdrammatizzare, prendersi anche un po’ in giro, e poi fare tesoro dei propri errori per non commetterne altri. Leggi →

tra-te-e-il-mare

Un orgasmo musicale

Succede questo.
C’è un Mi maggiore che spalanca la porta e sorride. Le chitarre classiche entrano per prime ad indicarti la strada. Nel fondo, quelle elettriche stendono un tappeto su cui sfila il pianoforte: elegante e sobrio, che di tanto in tanto, con certe variazioni in levare, ricorda a tutti che è un vero signore.
Al centro, corposi, trionfano gli archi. Leggi →

ilmegliodime

Il meglio di me

Cosa conta veramente. Questo mi chiedo.
È più importante chi sono ora o chi sono stato?
Conta chi è Manuel adesso o come lo sono diventato? Questo mi chiedo, ogni anno.
Perché mettermi in discussione è qualcosa che mi piace. Capire chi sono e qual è il meglio che posso dare.

Nel 2014 ho dato il peggio di me, quando mi sono Leggi →

Incontri d’autore al centro commerciale

Una ventata di letteratura arriva al centro commerciale CinecittàDue di Roma. Dal 7 al 13 Aprile 2014, infatti, si svolgerà la rassegna “Libri al centro” che porterà per la prima volta in un centro commerciale un ricco programma di incontri con alcuni degli scrittori più importanti del panorama editoriale italiano. Leggi →

Quando la cultura si rimbocca le maniche

Non è la prima volta che si organizzano eventi imponenti per raccogliere fondi. Concerti, libri e spettacoli sembrano essere diventati uno strumento ormai consueto per sollevare gli animi e coinvolgere le persone in certe giuste cause. Nulla di nuovo. Ma non smette di stupire e affascinare come la cultura, in certe drammatiche occasioni, sia in grado di rimboccarsi le maniche e dare un proprio contributo concreto, volto alla ricostruzione materiale e morale di luoghi e popolazioni. Significa che c’è un’Italia che è sempre pronta a rispondere, come può. Leggi →

Leggi altri post

centrosuono    mediahotel    radioroma2    powerst    radiospeaker      programmiradio       manueltarqwebradiofestival